Lo Chef Cesare Green Propone: Ganja Risotto con Fragole e Cacao Hot Mix

Il risotto è un must della cucina italiana: da quello allo zafferano a quello alla crema di scampi.

È adatto per tutti i periodi: basta cambiare gli ingredienti con cui amalgamarlo e puoi sentire il profumo di ogni stagione.

Il risotto, come lo fai lo fai, viene sempre buono.

Peraltro, non è come la pasta: non è che lo condisci successivamente. È una pietanza che si cuoce insieme alle verdure, pesci, spezie (ciò che vuoi) e non si lega solo alla fine.

È un piatto che lo è fin dall’inizio, non lo diventa.

E allora, mentre stavamo fumando un sigaro Swisher Sweets gusto vaniglia, abbiamo pensato che sarebbe stato interessante accostarci qualcosa che potesse completarne il sapore – anche perché ci era venuta una voracissima fame; chiaramente perché era quasi ora di cena, mica per altro -.

Allora, siccome eravamo in sei persone, siamo andati al supermercato e con il mio amico chef Cesare Green, abbiamo sintetizzato la ricetta, scrutando attentamente gli scaffali.

Questo è stato il risultato.

– Ingredienti:

  • 100ml Olio d’Oliva
  • 2 Spicchi d’Aglio
  • 700gr Riso per Risotti
  • 300gr Fragole
  • Cacao Amaro in polvere Q.B.
  • Sale Rosa dell’Himalaya Q.B.
  • 10gr Canapa

– Preparazione:

  • Brodo

Portare ad ebollizione 500ml d’acqua in una pentola (a tua scelta) e aggiungere la canapa.

Abbassare la fiamma del fornello e attendere 5 minuti, dopodiché salare e filtrare il brodo, togliendo i residui di canapa. Mettere da parte.

  • Risotto

Soffriggere con l’olio d’oliva l’aglio – in camicia -, rosolarlo e a doratura toglierlo.

Lasciando la fiamma del fornello alta, tostare il riso per almeno 3 minuti.

Aggiungere due romaioli di brodo alla canapa – precedentemente preparato.

Tenendo bassa la fiamma – stiamo cuocendo il riso.

  • Fragole

Nel frattempo, mentre noi stavamo dietro alla preparazione del riso e del brodo, i nostri commensali stavano – sotto guida dello chef – sistemando la questione “fragole”.

Dopo aver diviso i 300gr di fragole in due parti – quindi 150gr e 150gr – si sono formate due squadre di lavorazione: la prima ha iniziato a tagliare a cubetti le fragole, la seconda a schiacciarle con l’ausilio di un massiccio cucchiaio.

  • Tornando al risotto

Ad ogni evaporazione dell’infuso, siamo stati ad aggiungere due ramaioli di brodo alla volta, affinché il riso non fosse mai secco, girandolo costantemente con un mestolo di legno.

Dopo 4,20 minuti, aggiungere le fragole schiacciate, continuando a girare.

A fine cottura abbiamo aggiunto le fragole a pezzi insieme ad un’ingente quantità di cacao. Mescolate con delicatezza in senso orario – sempre a fiamma bassa – finché non otterrete una crema. Spegnere la fiamma. Se ce l’avete – tocco di classe – aggiungete pure una noce di burro alla canapa – o normale, in mancanza di altro – tappare con un coperchio e lasciate sciogliere il burro per 2/3 minuti.

Passato il tempo necessario, stappare la pentola e iniziate – sempre con grazia – a girare il risotto: assaggiatelo ed aggiungete il sale rosa dell’Himalaya – quanto basta.

Continuate a mescolare, portandolo a tavola: preparate le porzioni nei piatti e accompagnate con un calice di champagne – per non farvi mancare niente. Sì, siamo viziati.

Poi dopo averlo mangiato tutto con estrema rapidità, abbiamo constatato che il sigaro Swisher Sweets alla vaniglia sarebbe stata la degna chiusa – e non prima – perciò abbiamo rimediato.

Si ringrazia lo chef Cesare Green.